fbpx

Attraversare porte influisce sulla memoria umana, rivela uno studio

category

porte d'ingresso Porte da interni Milano

author

webforyou

tags

porte

La tradizione attribuisce da sempre significati mistici al varcare porte; uno studio francese mostra che attraversarne altera lievemente davvero la memoria.

Nel corso della storia, la porta è sempre stata rivestita dagli uomini di un significato molto più profondo rispetto alla sua funzionalità pratica.

Quasi tutte le antiche culture hanno attribuito molto al simbolismo di passare attraverso una porta o un cancello e ci sono migliaia di collegamenti con gli spostamenti ed i cambiamenti che avvengono quando si varca la soglia di una porta.

attraversare porte memoria

Attraversare una porta corrisponde anche ad un evento mentale

Ora sembra che ci sia uno studio scientifico ben definito che ha confermato un impatto reale che le porte hanno sulla mente umana e la memoria.

Lo studio è stato pubblicato nello Psychology Press, The Quarterly Journal of Experimental Psychology, di Novembre 2011. Il documento è intitolato: “Walking through doorways causes forgetting: Further explorations”. Lo studio è stato guidato dal Dipartimento di Psicologia dell’Università di Notre Dame dai professori Gabriel A. Radvansky, Sabine A. Krawietz, e Andrea K. Tamplin.

Ecco un estratto:

Precedenti ricerche utilizzando ambienti virtuali, hanno rivelato un effetto per il quale vi è un calo della memoria quando le persone si spostano da un luogo ad un altro. Dai nostri esperimenti è emerso che la memoria non migliora ripristinando il contesto iniziale.

Il Professor Radvansky ha dichiarato:

“Nel primo esperimento, i soggetti venivano spostati da una stanza all’altra ed era oggetto d’indagine la selezione di un oggetto su un tavolo e il suo riconoscimento scambiandolo con un oggetto ad un tavolo diverso. Veniva inoltre fatto lo stesso, ma semplicemente chiedendo ai soggetti di spostarsi in una stanza differente, ma non passando attraverso una porta.

Abbiamo trovato che i soggetti dimenticavano di più dopo aver varcato una porta che non quando si spostavano della stessa distanza in una stanza senza attraversare alcuna porta, il che suggerisce che aver attraversato la porta ostacolava la capacità di recuperare i pensieri avuti nella stanza diversa.

Il secondo esperimento prevedeva che venissero nascosti ai soggetti dentro ad alcune scatole degli oggetti scelti dal tavolo, chiedendo loro di muoversi in una stanza o di percorrere la stessa distanza e camminare attraverso una porta. I risultati ancora una volta confermavano che camminare attraverso una porta alterava la memoria dei soggetti.

Gli impatti positivi e negativi di camminare attraverso un confine evento

Lo studio ha dimostrato che “lasciare la stanza” sembra avere un impatto su come la memoria è organizzata nel cervello. C’è, naturalmente, un lato positivo ed uno negativo legato a questo studio.

Si potrebbe dedurre che, quando si è in quella fase detta di brainstorming, in cui le idee scorrono in modo un po’ nebuloso, attraversare una porta probabilmente causerà un impatto sul brainstorming stesso.

D’altro canto, varcare porte può aiutare in situazioni di stallo come, ad esempio, se una trattativa non viene risolta, come un modo per rimuovere i concetti in sospeso che potrebbero causare l’impasse. L’impatto di memoria potrebbe essere appena sufficiente per aiutare entrambe le parti a trovare un terreno comune.

I ricercatori concludono che nel corso della loro esperienza hanno trovato che la gente in realtà cambia lievemente “stato mentale” quando lascia la stanza e sono concordi su un qualche  genere di effetto di reset che questo ha sulle persone.

 

Se avete desiderio di dotare la vostra casa di nuove porte, vi aspettiamo nei nostri Showroom di Caronno Pertusella (Varese) e di Legnano (Milano) per scegliere il modello più adatto alla vostra abitazione, al vostro gusto e alle vostre esigenze!