fbpx

Proroga detrazioni fiscali 2017 e incentivi per condomìni

Proroga detrazioni fiscali per tutto il 2017 (Ecobonus e ristrutturazioni) ed incentivi speciali per i condimini: per 5 anni, fino al 75% delle spese.

Ottime notizie! La Legge di Bilancio prevede per tutto il 2017 la proroga detrazioni fiscali: sia per l’Ecobonus che per il bonus ristrutturazioni!

Queste importanti agevolazioni fiscali permettono ai contribuenti di detrarre il 65% delle spese sostenute per gli interventi che migliorano le prestazioni energetiche degli edifici, come strategia per la creazione di un ambiente competitivo, che contenga gli sprechi energetici per ridurre il prelievo di materie prime.

Sfruttando il bonus per il recupero del patrimonio edilizio, gli italiani invece potranno ottenere uno sconto sul versamento delle imposte pari al 50% delle spese, fino a un limite massimo di 96.000 euro.

La più importante novità di quest’anno, però, riguarda i condomìni per i quali sono previsti bonus fiscali maggiorati.

condomini

Ecco in sintesi le cose che è bene sapere dell’ecobonus per i condomìni:

  1. È la prima volta che un beneficio fiscale ha una prospettiva strategica a lungo termine: c’è la facoltà di detrarre, per 5 anni, fino al 75% delle spese sostenute per interventi di efficienza energetica realizzati sulle parti comuni degli edifici condominiali o che interessino tutte le unità che li compongono, in quanto il bonus è utilizzabile per le spese sostenute dal 1° gennaio di quest’anno fino al 31.12.2021.
  2. La quota detraibile non è mai stata tanto elevata. L’incentivo è proporzionato in base all’entità dei lavori e alle prestazioni energetiche raggiunte. Se l’intervento interessa almeno il 25% dell’involucro disperdente dell’edificio la detrazione si esercita al 70% delle spese effettuate. La quota delle spese detraibili sale al 75% nel caso in cui i lavori eseguiti certifichino un importante miglioramento del fabbisogno energetico invernale ed estivo.
  3. La richiesta di detrazione fiscale presso l’Enea è di facile accessibilità e non sono richieste analisi energetiche preventive.
  4. Ogni beneficiario può decidere, indipendentemente dalle scelte dei suoi vicini.
  5. La detrazione, da suddividere in 10 rate annuali, spetta fino a un massimo di 40.000 euro moltiplicato per ogni unità immobiliare dello stabile.

In questo schema di facile consultazione potete trovare riassunti su quali prodotti sono validi gli incentivi fiscali ed in che misura.

Vi aspettiamo nei nostri Showroom di Caronno Pertusella (Varese) e di Legnano (Milano) per qualsiasi ulteriore chiarimento!