PVC Serramenti ed ecosostenibilità

Scoprite perchè PVC serramenti e attenzione per l’ambiente è un binomio quanto mai perfetto per il modo di produzione, riciclo e riduzione di consumi!

Facciamo parte di un sistema nel quale ogni azione da noi svolta porta con sé delle conseguenze sulle persone, sull’ambiente, sul territorio. Alcune sono di tipo immediato e prossimo, su di noi e sul nostro benessere, ed altre di un tipo più remoto, che spesso non siamo in grado di scorgere, ma il cui impatto è spesso ancora più importante: sono le conseguenze delle nostre azioni sul resto del mondo. Un effetto che non possiamo non considerare, se desideriamo un Pianeta vivibile nel prossimo futuro.

Avete mai provato a domandarvi: i serramenti che sto acquistando come sono stati prodotti? Quanto petrolio occorre per realizzarli?

Noi ce lo siamo domandato e abbiamo mettere a confronto i diversi tipi, con la conclusione che per produrre PVC serramenti occorrono meno kg di petrolio rispetto ad ogni altro materiale. Nel dettaglio, per produrre 1 dm3 di ciascuno, ecco i kg di petrolio necessari:

PVC serramenti = 2,5
Vetro = 3
Acciaio = 4,5
Rame = 11
Alluminio = 15

Queste sono questioni che sarà sempre più difficile ignorare: fortunatamente l’attenzione e la sensibilità all’ecologia stanno crescendo, insieme al desiderio di sensibilità e di rispetto per le risorse.

Anche per il settore dei serramenti la strada della sostenibilità è il futuro, in quanto porta ad un valore maggiore. Un valore che va ben oltre quello economico, ma che non lo esclude e diviene energia, motore e divulgatore di un agire sostenibile ed etico.

Oltre al basso consumo di petrolio necessario per la loro realizzazione, infatti,

  • I PVC serramenti sono riciclabili al 100%, cosi come tutte le loro parti costruttive, incluso ferro, vetro e gomma.
  • I PVC serramenti sono indubbiamente la prima scelta per le abitazioni realizzate in bioedilizia, ad alta classe energetica (classificate A+ o addirittura passiva). In questi immobili, i PVC serramenti hanno un’ importanza determinante, considerando l’alta metratura che viene dedicata alla superficie vetrata dalle moderne tendenze di design. Per ottenere l’alta classe energetica occorrono profili in PVC a 6 o 7 camere, triplo o addirittura quadruplo vetro termico. I valori di isolamento termico che i nostri infissi in PVC Milano possono offrire vanno dai 1,3 W/m2K dei Profili Prolux e Platinum fino all’isolamento unico di 0,6 W/m2K dello speciale modello Winergetic Premium Passive!
  • La loro efficienza di isolamento consente un risparmio energetico fino al 10%: per questa ragione rientrano tra le iniziative per le quali si può ottenere una detrazione fiscale del 65% della spesa, se effettuata entro il 31/12/16. Gli investimenti del Governo, nello specifico nella misura delle detrazioni fiscali dette ecobonus, seguono esattamente la tendenza di contenimento delle dispersioni energetiche. Recentemente, infatti, l’Agenzia CasaClima di Bolzano ha pubblicato il risultato di loro studi secondo i quali è stato verificato che il 70% delle dispersioni energetiche domestiche avviene avviene attraverso i serramenti.
  • Il risparmio energetico, oltre che economico, si traduce in un minor inquinamento atmosferico dovuto all’utilizzo elevato di sistemi di riscaldamento/climatizzazione.
  • Non è necessario impiegare alcun prodotto per verniciature, sverniciature, ecc. perchè non occorre alcuna manutenzione a questo genere di PVC Serramenti, dato che resistono perfettamente ad ogni genere di agente atmosferico!